logo

Aperto il settimo cantiere AU

“Aperto questa mattina il Settimo cantiere di Agenda Urbana a Bosco de Nicola, dove sarà riqualificata e valorizzata una vasta area”. Lo annuncia il sindaco Franz Caruso esprimendo soddisfazione per la celerità con cui stanno procedendo le azioni di cantierizzazione di tutti gli 11 interventi di Agenda Urbana. “Stiamo rispettando pienamente il macroprogramma dato – prosegue il sindaco Franz Caruso – che, una volta ultimato, cambierà il volto di Cosenza e dell’area urbana vasta a cui protendo. Agenda Urbana rappresenta, infatti, una strategia ambiziosa, che mira a realizzare servizi, reti e sistemi finalizzati a costruire una città con funzioni urbane superiori, competitiva a livello meridionale ed europeo. Il programma strategico multisettoriale è orientato, appunto, a dare impulso alla crescita positiva su un raggio territoriale ampio”. “L’intervento su Bosco de Nicola – conclude il Primo Cittadino di Cosenza – è di grande valore perché è un tipico esempio di idea-progetto che parte da un approccio “bottom-up”. E’ oggetto, cioè, di una proposta popolare di riqualificazione e valorizzazione dell’area compresa tra Viale Cosmai, Santa Maria Madre della Chiesa, Scuola elementare “Mattia Preti”, Asilo Nido comunale di Via Rosario Livatino e Via Francesco Serrago. L’obiettivo è di rigenerare il quartiere e, al contempo, rendere accessibili spazi pubblici inutilizzati, attraverso aree tematiche concepite come luoghi di aggregazione utili al sociale e plasmati, in funzione alle esigenze espresse dagli abitanti stessi del quartiere.” “Il progetto può essere schematizzato in 5 sotto aree - spiega Francesco Alimena, consigliere delegato ad Agenda Urbana -. Si parte dall’area adiacente la Chiesa di Santa Maria Madre della Chiesa, dove sarà realizzato un campo da bocce omologato per competizioni internazionali, con relativa tribuna formata da un gabbione per assistere allo svolgimento delle attività di gioco. La seconda area, percorrendo Via Teresa Bartolomeo, ospiterà del verde attrezzato scandito da sedute e percorsi interni e collegati con la parte più esterna, parallela a Viale Cosmai dove sarà disposta un’area benessere in terra battuta utile per attività sportive: stretching, attività a corpo libero, corsa etc. - continua il consigliere Alimena-. Tali aree vengono pensate come un polmone verde definito da alberi e arbusti di vario tipo all’interno di un contesto urbano che diventa una corona protettiva atta a favorire un comfort in termini di salubrità dell’aria. La terza area verrà definita da un campo polifunzionale configurato da un campo da calcio a 5, un campo di pallavolo ed un campo da tennis. In prossimità della scuola elementare “Mattia Preti” e dell’asilo nido di via Rosario Livatino sarà collocata la quarta area, la zona giochi bambini. Infine la quinta ed ultima area ospiterà una piazza polivalente”. “L’intero intervento – conclude Francesco Alimena - sarà realizzato attraverso la modalità architettonica dell’urbanismo tattico”.

Autore: Cinzia Gardi